Se sapessi di non fallire che cosa faresti? fase 2)

Fase 2 Breve, medio o lungo termine?

Riprendete l’elenco che avete scritto durante la fase 1 ed attribuite un termine di tempo per ciascun risultato:
6 mesi, un anno , due anni, cinque anni ecc. rispettate l’ordine con cui i vostri progetti sono stati scritti e segnante a fianco di ciascun obiettivo il tempo stimato che stimate vi sia necessario.
E’ di notevole aiuto avere presente la cornice temporale in cui si vuole agire.
ANCHE QUI NON DEVE VENIRE POSTO NESSUN LIMITE, TUTTO E’ POSSIBILE.

Limitatevi solo domandarvi quanto tempo vi servirebbe per realizzare l’obiettivo in esame come se lo voleste fare veramente.
Terminata questa valutazione alcuni si accorgeranno di aver scritto un maggior numero di progetti a lungo termine ed altri si accorgeranno di aver scritto solo progetti a breve termine.
Se tutti i vostri progetti sono a breve termine HIC ET NUNC (qui e adesso) dovrete ampliare la vostra visione includendo progetti a più ampio respiro mentre se i vostri progetti sono solo a lungo termine è indispensabile che procediate passo passo stabilendo una serie di tappe.
UN VIAGGIO DI DUEMILA CHILOMETRI comincia con un unico passo.

Anche in questo caso riponete il vostro blocco appunti in luogo sicuro. Lo riprenderete in considerazione al prossimo post che affronta la fase 3 dell’esercizio.


Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *