“Cervello” e “Mente” sono la stessa cosa?

La risposta  è:  no.  Il cervello è un organo, composto da neuroni e cellule gliali ed altro, con un peso di circa 1,5 kg e contenuto nella scatola cranica. La mente invece è una complicatissima funzione che emerge dall’interazione di numerose funzioni svolte dai neuroni che compongono quest’organo. In effetti è qualcosa di davvero stupefacente e per comprenderlo bisogna accettare una frase cara alla psicologia della Gestalt:

Il tutto è più della somma delle parti

Vale a dire che non si può spiegare la mente guardano al funzionamento di un solo neurone, ma se si ripete miliardi di volte lo stesso funzionamento e si aggiunge l’interazione tra essi, a quel punto emerge una proprietà che non esisteva al livello precedente. Così la mente emerge dall’interazione tra miliardi di singole cellule.

Vocabolario Treccani

ménte s. f. [lat. mens mĕntis, affine al lat. meminisse e al gr. μιμνήσκω «ricordare»]. – 1Il complesso delle facoltà umane che più specificamente si riferiscono al pensiero, e in partic. quelle intellettive, percettive, mnemoniche, intuitive, volitive, nella integrazione dinamica che si attua nell’uomo

La Mente è uno dei concetti più affascinante e difficile da afferrare. Vi sono due correnti di pensiero: la prima, coerente con la visione riduzionista della scienza ufficiale, sostiene che la mente sia un fenomeno puramente cerebrale e che ogni attività mentale abbia luogo in una precisa area del cervello; la seconda suggerisce che essa sia qualcosa di più sottile della semplice materia cerebrale e si estenda ben oltre il corpo fisico.
I neuro scienziati e i fisici credono che mettendo in atto un’infinità di esperimenti tendenti a scomporre la materia e il cervello, si possa arrivare alla fine a comporre il puzzle di tutti i risultati parziali e spiegare sia la realtà fisica sia fenomeni complessi e poco tangibili come la mente e la coscienza.
Secondo Karl Pribram ed altri la mente è un ologramma che registra la sinfonia complessiva degli eventi vibratori del cosmo.
Il fisico Alain Aspect ha dimostrato sperimentalmente che le informazioni scambiate tra le particelle elementari sono di tipo non locale e avvengono ad una velocità superiore a quella della luce, perché allora non supporre che la stessa cosa possa avvenire anche per lo scambio di informazioni tra gli esseri viventi essendo anch’essi costituiti da particelle elementari?

Il biologo Sheldrake asserisce che esistono campi d’informazione, chiamati anche campi morfogenetici, che si estendono nello spazio. Tutti gli esseri viventi possono accedere a questi campi attraverso il loro cervello. Poiché secondo questa teoria la Mente e la Coscienza sono campi non localizzati nel corpo, ai quali tuttavia è possibile accedere tramite organi materiali come il cervello, possiamo dedurne la loro indipendenza dal corpo e conseguentemente la  sopravvivenza alla morte fisica.
Secondo Sheldrake ogni stato mentale di un individuo può entrare in risonanza con quello di tutti gli altri esseri viventi e scambiare informazioni. Se tutti siamo collegati tramite i campi morfogenetici allora fenomeni extrasensoriali come la telepatia e la sensazione di essere osservati possono essere facilmente spiegati.


E’ possibile dire cosa sia la Mente ?

Per Gregory Bateson : La mente dopo aver spiegato tutto, è divenuta ciò che deve essere ancora spiegato”.

Dopo aver letto decine di libri e consultato centinaia di siti web su questi argomenti il risultato è stato abbastanza deludente e frustrante, infatti, sembra proprio di essere ancora molto lontani da risposte definitive e le teorie sono tante quanti gli scienziati e i filosofi che se ne sono occupati. La cosa interessante, almeno per me,  è lo scoprire che l’argomento è allo studio anche nei templi della scienza e non solo della religione e confido che un giorno sicuramente ne sapremo molto di più. Come siamo arrivati a vivere nello spazio sicuramente capiremo meglio il concetto di mente e molto altro.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *