55 – Successo.

55 – Successo.

Cosa significa per te avere successo?

Allora Alex, ieri abbiamo detto che la vittoria più importante che tu puoi riportare é quella su te stesso. Vincere cioè quella battaglia che quotidianamente ci impegna in ogni momento della nostra giornata. Vincere cioè su quella vocina che continua a suggerirci di fare domani quello che puoi fare oggi. Quella vocina che ci obbliga costantemente a dover decidere: faccio o non faccio, dico o non dico ecc.

Giusto Cloud, conosco bene quella vocina. Ma come faccio a farla tacere?

In realtà non la devi far tacere perché perderesti una parte importantissima di te. Quella vocina in effetti è la stessa vocina che ti mette in allerta in caso di pericolo, ti mostra i percorsi migliori per raggiungere la tua meta e molte altre cose, se correttamente sollecitata.

Cosa intendi Cloud quando dici : “se correttamente sollecitata”?

Vediamo, Alex, per risponderti mi viene in mente Ribot, un cavallo da corsa che ha vinto tutto quello che c’era da vincere.

Ebbene se tu portassi Ribot in un pascolo cosa pensi farebbe per tutto il giorno? probabilmente brucherebbe. Se tu prendessi Ribot e lo mettesi in pista senza fantino probabilmente si farebbe una corsetta poco convinta. Ma se tu metti Ribot in pista con un bravo fantino ecco che tutta la sua potenza si scatena. Ecco, Alex, tu devi diventare il fantino della tua mente salirci su, prendere le redini e quindi partire al galoppo.

Si Cloud, ma come faccio a prendere le “redini”?

Bhe, Alex, una cosa l’abbiamo stabilita ieri parlando dell’effetto delle domande sulla nostra mente. Oggi parleremo di un metodo per motivare “Ribot” e farlo correre al massimo della sua potenza.

Di fatto, per innescare “RIBOT” devi partire dalla tua VISIONE personale di qual’é la tua  definizione di “successo“? E per farlo devi solo immaginare di avere una bacchetta magica con cui cambiare tutto. Se agitando la tua bacchetta magica tu potessi rendere la tua vita ideale  sotto ogni aspetto: come diventerebbe la tua vita?

Ora Alex, vorrei che provassi a descrivere la tua vita ideale rispondendo a delle domande che adesso ti farò e vorrei che annotassi le risposte sul tuo solito quaderno. Se il tuo lavoro, la tua azienda, la tua professione  fossero perfette  sotto ogni punto di vista come sarebbero?

Di cosa ti preoccuperesti?

Per quale tipo di cliente o di colleghi lavoreresti?

Che mansioni avresti?

Quanto guadagneresti?

Ma soprattutto , cosa dovresti fare  per riuscire a raggiungere  questa visione della tua vita  lavorativa ideale?

Ma Cloud, a cosa vuoi che serva fare questo esercizio, non credi che lo sappia già come dovrebbe essere tutto quanto?

Ah si? Mi ribatte Cloud. Credi davvero di aver già pensato a tutto quanto? Pensi di aver già dato una risposta a tutte le domande che ti ho fatto? Pensi di avere in testa l’immagine completa di come dovrebbe essere la tua vita lavorativa?

SI! Cloud.

E allora prova a descrivere che cosa pensi che diventerai da “grande”.

Bhe, voglio diventare famoso ed avrò tanti soldi! Bene Alex, quanti? Tanti, quanto  bastano! Bene Alex dammi un numero preciso. Mah, non saprei, potrebbero essere, che so,…100.000.000.

Ok Alex, 100.000.000 di Euro, un bel gruzzolo…e a cosa ti serviranno?

Per permettermi delle cose. Quali cose, incalza Cloud. Mah, la casa, no anzi la villa, e poi ? Incalza ancora Cloud. E poi l’auto, l’ufficio, gli stipendi degli impiegati, …impiegati? chiede Cloud. SI, e quanti dovrebbero essere? Mah, non saprei, quelli che serviranno.

Facciamola breve Alex, tu non sai affatto come sarà il tuo futuro, balbetti solo delle banalità ma non sai nulla di quello che vuoi fare della tua vita, di ciò che vuoi ottenere realmente dalla tua vita.

Come puoi riuscire ad arrivare da qualche parte se tu per primo hai solo nebbia nella tua testa. Perché mai dovresti darti da fare se nemmeno sai PERCHE’ o PER COSA dovresti darti da fare. Tutti coloro che hanno avuto successo, che sono riusciti a realizzare quello che era il loro obiettivo, hanno in comune sostanzialmente una sola cosa: La chiarezza della meta.

Con una meta chiara luminosa e colorata in testa anche alzarti al mattino ti riuscirà più facile perché, come i bambini sanno bene, andrai a dormire solo per necessità e non per desiderio.

La bella notizia, comunque, é che sei in compagnia di una moltitudine di persone. Non sei l’unico. Interroga chi vuoi ed otterrai più o meno le stesse risposte. Perché nessuno riflette sulla questione, essendo troppo impegnato a parare i colpi che la vita  gli invia.

Quando ti chiedo di annotare la tua visione del futuro é perché voglio che, anche se solo mentalmente, tu riesca a visualizzare chiaramente chi sarai, cosa penserai di te, come ti sentirai, cosa percepirai quando sarai arrivato al tuo futuro.

Per la mente : il passato, il presente od il futuro  sono solo delle elaborazioni mentali e per lei  rivivere una cosa che sta accadendo o che avverrà prossimamente o che é avvenuta non fa alcuna differenza.

Quindi prendi matita e quaderno e comincia a scrivere. Rispondi alle domande che ti ho fato e non fermarti fintanto che dalla tua matita non uscirà più niente.

Descrivi esattamente come dovrebbe essere la tua villa, quante stanze , metratura, su quanti piani ed immagina il costo d’acquisto e di manutenzione. Descrivi il tipo di macchina che guideresti o faresti guidare dal tuo autista. Descrivi ogni cosa di te, come ti vestiresti, cosa faresti, come ti comporteresti con gli altri e con i tuoi familiari. Insomma crea la tua immagine della tua vita e rendila la più luminosa, colorata , nitida profumata e calda possibile.

Dopodiché memorizzala e ritornaci su tutti i giorni da adesso in avanti.

Tratto da What about You. by A.R.

seguimi anche su

#seguire, #felice,#segumi, #me, #vita, #motivszione, #seguire per seguire, #stiledivita, @segui4segui #ispirazione#ansia#autostima#coach#coaching#decidere#disciplina#dissatisfaction#fobia#insoddisfazione#mancanza #onlinecoach, #paure#selfhelp, #self-esteem, #stress management, #what about you,#NO-LIMITS, #IGNIT COACHING